shopping-bag 0
Articoli: 0
Totale 0,00
Carrello Cassa

Profilo Club

gasperini

Atalanta

Gian Piero Gasperini

Stadio :Atleti Azzurri d'Italia
Date Of Birth :1928
Capienza :21 300
Tifosi :Tifosi
  • Antonio PercassiPRESIDENTE
  • Gian Piero GasperiniALLENATORE
  • 27ROSA
  • 25,0ETA' MEDIA
  • 166,85 mln €VALORE ROSA
  • 60Punti STAGIONE PRECEDENTE
  • 50GOAL TOTALI
  • 2,1MEDIA GOAL A PARTITA
  • 20GOAL CASA
  • 30GOAL TRASFERTA
  • 14GIOCATORI IN GOAL
  • 31RETI SUBITE
  • 1,3MEDIA RETI SUBITE A PARTITA
  • 56PARATE
  • 125TIRI IN PORTA
  • 127TIRI FUORI
  • 3ESPULSIONI
  • 40AMMONIZIONI
  • 270FALLI FATTI
  • 289FALLI SUBITI
  • 152CORNER A FAVORE
  • 869PALLE PERSE
  • 625PALLE RECUPERATE
  • 148CROSS RIUSCITI
  • 114CROSS SBAGLIATI
  • 5LEGNI SUBITI
  • 8LEGNI COLPITI
  • Goals
  • 1COPPA ITALIA
  • SUPERCOPPA ITALIANA
  • CHAMPIONS LEAGUE
  • COPPA CAMPIONI
  • 5CAMPIONATO B
  • COPPA DEL MONDO CLUB
  • COPPA DELLE COPPE
  • COPPA UEFA
  • 1CAPOCCANNONIERE
  • 57PRESENZE IN SERIE A
  • RECORD PUNTI IN A
  • SCUDETTI CONSECUTIVI

Storia dell’ Atalanta Bergamasca Calcio

L’Atalanta Bergamasca Calcio trae le sue origini dalla scissione dalla Giovane Orobia nata nel 1901. La prima società di calcio a Bergamo è il Foot-Ball Club Bergamo, fondato da emigranti svizzeri nel 1903, che prende parte a campionati lombardi FIF fino al 1910.

Fondata il 17 ottobre 1907 dagli studenti liceali Eugenio Urio, Giulio e Ferruccio Amati, Alessandro Forlini e Giovanni Roberti come Società Bergamasca di Ginnastica e Sports Atletici Atalanta, l’Atalanta deriva il suo nome dall’omonima eroina della mitologia greca. Già dal 1907 la società crea la propria sezione calcio, sodalizio ufficialmente riconosciuto dalla FIGC solo nel 1914, all’atto dell’inaugurazione e collaudo del campo di gioco: fino a quell’anno i bergamaschi, con colori sociali bianconeri, avevano giocato solo partite amichevoli prima nella Piazza d’Armi della città e in un secondo momento nel Campo di Marte, un terreno sconnesso situato tra le vie Suardi e Fratelli Cairoli nel centro cittadino.

Il primo campo omologato, situato a Bergamo in via Maglio del Lotto, di 90×45 metri e provvisto di una tribuna con 1000 posti a sedere, è a ridosso della ferrovia, tanto che all’inaugurazione ufficiale nel maggio 1914 un treno proveniente da Milano in fase di ingresso in stazione rallenta ulteriormente per permettere ai viaggiatori di assistere ad alcune fasi della partita. A volerne fortemente la realizzazione era stato Piero Carminati, un merciaio che in quegli anni dirigeva la sezione calcio della società. Oltre che nel calcio, per diversi anni la società bergamasca fu attiva anche in altri sport tra i quali spiccano ginnastica, atletica, scherma e nuoto: tre atleti tesserati dall’Atalanta presero anche parte ai Giochi Olimpici. Due (Alfonso Orlando, già campione italiano nei 5000 metri a Roma nel 1911, e Guido Calvi) a quelli di Stoccolma nel 1912, con Orlando quinto classificato nella gara dei 5000 metri e Calvi eliminato in batteria, e uno (Costante Lussana) sempre sulla stessa distanza ai Giochi di Anversa nel 1920.

Continua a leggere —>

Contenuto di proprietà di Wikipedia.org