shopping-bag 0
Articoli: 0
Totale 0,00
Carrello Cassa

Profilo Club

Lecce

19° Fabio Liverani

Stadio :Via del Mare
Date Of Birth :1966
Capienza :40 670
Tifosi :Tifosi
  • Saverio Sticchi DamianiPRESIDENTE
  • Fabio LiveraniALLENATORE
  • 30ROSA
  • 26,7ETA' MEDIA
  • 28,73 mln €VALORE ROSA
  • Punti STAGIONE PRECEDENTE
  • GOAL TOTALI
  • MEDIA GOAL A PARTITA
  • GOAL CASA
  • GOAL TRASFERTA
  • GIOCATORI IN GOAL
  • RETI SUBITE
  • MEDIA RETI SUBITE A PARTITA
  • PARATE
  • TIRI IN PORTA
  • TIRI FUORI
  • ESPULSIONI
  • AMMONIZIONI
  • FALLI FATTI
  • FALLI SUBITI
  • CORNER A FAVORE
  • PALLE PERSE
  • PALLE RECUPERATE
  • CROSS RIUSCITI
  • CROSS SBAGLIATI
  • LEGNI SUBITI
  • LEGNI COLPITI
  • NoGoals
  • NoCOPPA ITALIA
  • NoSUPERCOPPA ITALIANA
  • NoCHAMPIONS LEAGUE
  • NoCOPPA CAMPIONI
  • 1CAMPIONATO B
  • NoCOPPA DEL MONDO CLUB
  • NoCOPPA DELLE COPPE
  • NoCOPPA UEFA
  • Supercoppa Uefa NoCAPOCCANNONIERE
  • Coppa Mitropa NoPRESENZE IN SERIE A
  • Coppa delle Fiere NoRECORD PUNTI IN A
  • NoSCUDETTI CONSECUTIVI

La storia del Lecce

Il 15 marzo 1908 nasce lo Sporting Club Lecce, attivo nell’atletica, nel ciclismo e nel calcio. Il primo presidente del club è, nel corso di quell’anno, Francesco Marangi. Nel 1922, lo Sporting partecipa (nel girone pugliese) al campionato nazionale di Seconda Divisione, in cui si aggiudica la prima promozione nella storia del calcio leccese. Nel 1923 partecipa alla Prima Divisione. Con l’avvento del fascismo, il 16 settembre 1927 nasce l’US Lecce dalla fusione di FBC Juventus, SC Lecce e Gladiator. I colori adottati dalla nuova società sono il bianco e il nero, che lasciano spazio al giallo e al rosso nel 1929, quando i giallorossi ottengono la promozione in Serie B per la prima volta nella loro storia. Tra gli anni trenta e gli anni quaranta il club sospende più volte l’attività; torna in B nel 1946. Dopo tre anni di cadetteria, dal 1949 attraversa una fase di crisi, che ha l’apice nel 1955 con la retrocessione in IV Serie, da cui i giallorossi risaliranno in C nel 1958.

I salentini risalgono in seconda serie al termine dell’annata 1975-1976, quando il Lecce vince campionato, Coppa Italia di Serie C, nella cui finale supera per 1-0 il Monza, e Coppa Italo-Inglese Semiprofessionisti, dopo aver ribaltato con un 4-0 la sconfitta esterna rimediata contro lo Scarborough (1-0 in Inghilterra).[5] In questo periodo la formazione salentina stabilisce una serie di primati per la categoria e anche alcuni record assoluti, come quello del 1974-1975, quando il portiere Emmerich Tarabocchia resta imbattuto per 1791 minuti, tuttora record italiano nelle prime tre categorie del campionato.

Continua a leggere —>

Contenuto di proprietà di wikipedia.org