shopping-bag 0
Articoli: 0
Totale 0,00
Carrello Cassa

Profilo Club

di francesco

Roma

Eusebio Di Francesco

Stadio :Stadio Olimpico di Roma
Date Of Birth :1953
Capienza :70 634
Tifosi :Tifosi
  • James PallottaPRESIDENTE
  • Eusebio Di FrancescoALLENATORE
  • 27ROSA
  • 26,1ETA' MEDIA
  • 371,20 mln €VALORE ROSA
  • 77Punti STAGIONE PRECEDENTE
  • 44GOAL TOTALI
  • 1,9MEDIA GOAL A PARTITA
  • 28GOAL CASA
  • 16GOAL TRASFERTA
  • 16GIOCATORI IN GOAL
  • 30RETI SUBITE
  • 1,3MEDIA RETI SUBITE A PARTITA
  • 72PARATE
  • 152TIRI IN PORTA
  • 118TIRI FUORI
  • ESPULSIONI
  • 47AMMONIZIONI
  • 271FALLI FATTI
  • 242FALLI SUBITI
  • 139CORNER A FAVORE
  • 847PALLE PERSE
  • 596PALLE RECUPERATE
  • 185CROSS RIUSCITI
  • 133CROSS SBAGLIATI
  • 7LEGNI SUBITI
  • 13LEGNI COLPITI
  • 3Goals
  • 9COPPA ITALIA
  • 2SUPERCOPPA ITALIANA
  • CHAMPIONS LEAGUE
  • COPPA CAMPIONI
  • 1CAMPIONATO B
  • COPPA DEL MONDO CLUB
  • COPPA DELLE COPPE
  • COPPA UEFA
  • 9CAPOCCANNONIERE
  • 85PRESENZE IN SERIE A
  • 87RECORD PUNTI IN A
  • SCUDETTI CONSECUTIVI

Le Origini

Nell’estate del 1927, con grande soddisfazione degli sportivi romani dell’epoca, attraverso la fusione fra le tre società sportive Alba-Audace, Fortitudo-ProRoma e Foot Ball Club di Roma (meglio noto come Roman) nacque l’Associazione Sportiva Roma.

Come annunciato dai 
maggiori quotidiani dell’epoca (tra gli altri Il Messaggero e La
 Gazzetta dello Sport nella sua edizione romana), l’accordo fu raggiunto nel tardo pomeriggio del 7 giugno 1927.

Assunse la presidenza del Club l’On. Italo Foschi, che già da molti mesi nelle riunioni con i presidenti delle altre tre società aveva proposto l’idea di riunire gli sportivi romani intorno ad una grande squadra che potesse contrapporsi alle avversarie del Nord. La nuova Società adottò come simbolo la lupa capitolina e i colori sociali scelti, in cui si riconosceranno con grande consenso tutti i tifosi, furono quelli del gonfalone del Campidoglio: il giallo e il rosso. Gli appassionati accorsero subito al richiamo dei vessilli capitolini. E fu forse proprio questa una delle ragioni che resero immediatamente la Roma visceralmente popolare, cara alla gente dei vecchi rioni e del suburbio.

Continua a leggere —>

Contenuto di proprietà di  A.S. Roma